Sambo

SAMBO è l’acronimo della frase russa «SAMozashita Bes Oruja», vale a dire «difesa personale senza armi».

È nato agli inizi degli anni venti nella ex Unione Sovietica come sistema di difesa personale, dove alcuni esperti di discipline da combattimento raccolsero le tecniche migliori da tutti gli stili di combattimento conosciuti, con l’obiettivo di creare lo stile di difesa personale più efficace per la Polizia Segreta chiamata Cheka (che poi divenne il KGB) e l’Armata Rossa.

Il Sambo è uno sport completo e formativo, praticato non solo come disciplina da combattimento agonistica, come addestramento per i giovani militari e come preparazione fisica per gli adulti, ma anche come principale metodo di difesa personale nonché come educazione sportiva per i ragazzi in età scolare.

È un eccellente allenamento che rende il corpo elastico e forte; educa alla costante ricerca di un movimento preciso ed armonico favorendo un corretto sviluppo psicomotorio.
Inoltre educa all’autodisciplina, alla collaborazione ed al rispetto per gli altri.

X